8 Log | 8LOG TUTTE LE NOTIZIE DELLA RETE

Microsoft ha appena annunciato un nuovo paio di auricolari prodotti in collaborazione con il marchio Coloud. Si affiancheranno presto al modello annunciato a gennaio, Comfort. A differenza di quest’ultimo, i nuovi Hoop di Coloud hanno un cavo piatto e i tasti per alzare e abbassare il volume, oltre a quello per rispondere o chiudere una telefonata. [...]

No tags

Diversi utenti hanno lamentato che Windows Update non riesce a portare avanti l’installazione dell’ultimo aggiornamento dei driver Realtek per i PC Windows che ne fanno uso. La causa del problema è data dall’installazione del driver che va in time-out e genera un errore che non permette di scaricare l’update. Con una piccola patch dei registri è possibile [...]

No tags

Un aggiornamento di 6tag per Windows Phone è disponibile all’installazione: si passa alla versione 4.0.6.0. Possibilità di rimuovere un tag da una foto. Fix per la geolocalizzazione quando si modifica una foto. Live tile migliorata. Download | 6tag Versione corrente | 4.0.6.0 Non dimenticate di scaricare l’app per Windows Phone e quella per Windows 8, [...]

No tags

6sec per Windows Phone riceve un aggiornamento e passa alla versione 2.4.3.0. Potrebbero essere state introdotte nuove funzioni, oltre a bugfix e miglioramenti di stabilità e prestazioni: in tal caso aggiorneremo quanto prima questo post con l’elenco completo delle novità. Se doveste trovarne di interessanti, scrivetecelo in un commento. Download | 6secVersione corrente | 2.4.3.0 [...]

No tags

È disponibile un aggiornamento di Opera Mini – beta per Windows Phone: si arriva alla versione 8.0.0.6730. Interfaccia completamente rinnovata. Download | Opera Mini – beta Versione corrente | 8.0.0.6730 Non dimenticate di scaricare l’app per Windows Phone e quella per Windows 8, e di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube e sul Forum di [...]

No tags

Il blog di 1919SALERNITANA1919

No tags

La Gazzetta dello Sport apre con l’intervista a Marcello Lippi che dice di rivedersi in Massimiliano Allegri e non esclude un trionfo della Juventus in Champions League. Nella spalla i momenti positivi di Barzagli e Morata. Quindi Van Ginkel che conquista Inzaghi, il mercato dell’Inter (dove potrebbe tornare Thiago Motta) e l’intervista a Verde che racconta di essere stato ad un passo dal provino per la Juventus. In prima pagina spazio anche al focus su Maran, convinto di poter salvare il Chievo dalla retrocessione in Serie B.

thsts

Il Corriere dello Sport titola “Thohir, Inter in castigo” per raccontare che il patron nerazzurro ha deciso di tagliare le vacanze estive se la squadra non conquisterà un posto in Europa League. Nel taglio alto gli sviluppi della sentenza della Cassazione su Calciopoli: ora i club potranno richiedere i risarcimenti. Nella spalla la confessione di Barzagli: “Ho temuto di mollare per l’infortunio”. Quindi il focus sulla Nazionale di Conte dove gli attaccanti segnano pochi gol. Nel taglio basso il rinnovo di Simeone all’Atletico Madrid dove potrebbe arrivare Edinson Cavani.

Tuttosport apre con le parole di Michel Platini, rieletto alla presidenza dell’Uefa, a proposito della sfida tra Juventus e Monaco in Champions League. Nella spalla l’interesse del Torino per Castro e la minaccia di Thohir di taglio di ferie per i calciatori. Quindi le dichiarazioni di Valdifiori, alla prima convocazione in Nazionale maggiore. Nel taglio basso il possibile approdo sulla panchina della Roma di Mihajlovic e le minacce e i proiettili per Pulvirenti a Catania.

Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport | Prime pagine oggi 25 marzo 2015Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport | Prime pagine oggi 25 marzo 2015Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport | Prime pagine oggi 25 marzo 2015Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport | Prime pagine oggi 25 marzo 2015

Rassegna stampa 25 marzo 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 00:46 di mercoledì 25 marzo 2015.



No tags

mar/15

25

Milan, Destro non sarà riscattato

Il prestito di Mattia Destro al Milan avrà un epilogo scontato, ampiamente predetto da molti tifosi rossoneri e non solo. L’attaccante marchigiano di proprietà della Roma, infatti, tornerà alla base giallorossa al termine di questo campionato.

Il Milan, quindi, non eserciterà il diritto di riscatto fissato a 16 milioni di euro, una cifra che, allo stato attuale delle cose, è decisamente fuori portata per le casse rossonere. L’esperienza al Milan di Mattia Destro, di conseguenza, è destinata a diventare una parentesi, decisamente triste tra l’altro, della sua finora giovane carriera.

L’indiscrezione arriva direttamente da Carlo Pellegatti di Sport Mediaset. Il Milan non sarebbe intenzionato ad inserire Mattia Destro nel futuro “blocco italiano” auspicato da Silvio Berlusconi perché, sostanzialmente, il numero 9 rossonero, come il suo predecessore Fernando Torres, ha deluso notevolmente le attese.

Durante l’ultima partita di campionato Milan – Cagliari, terminata con il risultato finale di 3-1 per i rossoneri, Destro ha ricevuto un bel po’ di fischi al momento della sua sostituzione, dai pochi presenti allo Stadio San Siro, disertato dalla Curva Sud per protesta.

mattia destro milan

L’entusiasmo iniziale di Mattia Destro, quindi, non è risultato sufficiente per liberare il Milan da questa sorta di maledizione del numero 9 che, dopo l’indocile Mario Balotelli e l’impalpabile Torres, è per ora destinata a continuare, a meno di improvvisi cambi di rotta dell’attaccante 24enne in queste ultime 10 giornate di campionato, che potrebbero anche convincere la società rossonera ad affrontare uno sforzo economico non indifferente (molto dovrebbe dipendere, comunque, anche dall’opinione del futuro tecnico rossonero).

Il fiore all’occhiello del mercato invernale del Milan, arrivato grazie ad un corteggiamento insistente di Adriano Galliani (che andò a citofonare direttamente sotto l’abitazione romana del giocatore) e ad un presunto accordo verbale riguardante il riscatto decisivo per il sì finale di Destro, ha finora segnato solo due reti di cui una anche abbastanza fortuita contro la Fiorentina.

Sempre stando alle indiscrezioni di Sport Mediaset, infine, il Milan sarebbe maggiormente intenzionato a puntare su Alessio Cerci e a prolungare il prestito del trequartista dall’Atletico Madrid di un ulteriore anno, dal 2016 al 2017.

Foto | © Getty Images

Milan, Destro non sarà riscattato é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:28 di martedì 24 marzo 2015.



No tags

Non si placano le polemiche post Napoli-Atalanta: dopo i tweet al veleno da parte del club partenopeo, oggi vari personaggi del calcio italiano hanno detto la loro in merito alla vicenda, non ultimo il direttore di gara Nicola Rizzoli, che ha difeso sostanzialmente la categoria. Il Napoli si è arrabbiato tantissimo per la direzione di gara di Gianpaolo Calvarese, reo di non aver fischiato un fallo al difensore brasiliano Henrique in occasione del gol del cileno Pinilla. I campani, scivolati addirittura al quinto posto dopo il pareggio casalingo per 1-1, hanno parlato addirittura di campionato falsato.

Rizzoli prova a difendere la categoria arbitrale e in merito alle critiche ritiene che ci sia un punto oltre il quale non si debba andare. Parlare di campionato falsato per un episodio, può solo esasperare gli animi di un contesto già surriscaldato di suo:

“Le critiche sono una cosa estremamente positiva, devono esserci e sono necessarie – ha dichiarato Nicola Rizzoli, presente ad un convegno sul fair play a Bologna -. L’importante è che si mantenga il rispetto. Quando si va oltre, le critiche servono a poco”.

Il Napoli, una delle società che di più hanno sostenuto la candidatura di Carlo Tavecchio alla presidenza della Figic, se l’è presa proprio con l’inquilino numero uno del ‘palazzo’ con due tweet consecutivi dal messaggio eloquente:

“E’ una vergogna! Tavecchio non può perdere in questo modo la sua credibilità. Un arbitraggio non da Serie A che falsa il campionato. In Inghilterra questo non sarebbe successo”.

Parma FC v FC Internazionale Milano - Serie A

Parole durissime, che non possono però cancellare i demeriti di un Napoli che nel momento in cui avrebbe potuto addirittura agganciare e superare la Roma al secondo posto in classifica, si è sciolto come neve al sole. Anche Adrea Barzagli, difensore della Juventus appena tornato in nazionale, oggi dal ritiro di Coverciano ha commentato la polemica generata dai partenopei tramite i social network e le parole sono in linea con quelle dell’arbitro Rizzoli:

“Dispiace sentire dire che questo è un campionato falsato, ma di più non voglio aggiungere anche perché non riguarda il mio club. In ogni caso mi pare tutto un po’ esagerato. Per quanto riguarda la Juve, da quattro anni stiamo dimostrando grande costanza e grande mentalità, per questo siamo lassù.”

Rizzoli: "Critiche solo nei limiti del rispetto" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:26 di martedì 24 marzo 2015.



No tags

Oggi al Campidoglio c’è stato un importante incontro tra il sindaco Ignazio Marino e Mark Pannes, braccio destro di James Pallotta e referente per quello che riguarda il nuovo stadio giallorosso. Le difficoltà non sono poche, ma il club giallorosso intende procedere spedito per iniziare i lavori di costruzione dell’impianto a Tor di Valle che diventerà la nuova casa della Roma. La riunione ha avuto luogo questa mattina, poi il dirigente americano ha raggiunto Trigoria dove ha parlato con i giornalisti, aggiornandoli sugli argomenti di cui aveva discusso con il primo cittadino della capitale.

Filtra ottimismo dalle parole di Pannes che conferma quella che è la tabella di marcia per arrivare alla realizzazione dello stadio. Il sogno, o forse è meglio dire il progetto, è quello di iniziare i lavori entro la fine dell’anno per poi poter inaugurare l’impianto due anni dopo. Di certo gli ostacoli sono tanti, da quelli urbanistici a quelli ambientali, ma la voglia è quella di andare in fondo a questo progetto sicuramente ambizioso, he dovrà funzionare da volano per l’economia della zona e per il successo del club giallorosso:

Siamo in linea con la tabella di marcia con lo scopo di posare la prima pietra entro la fine del 2015 e aprire lo stadio nel 2017. L’incontro è stato molto costruttivo. Abbiamo lavorato al dossier definitivo per molto tempo e stiamo continuando a lavorare a questo progetto, che è molto complesso. Dall’inizio del processo di approvazione abbiamo incontrato una serie di aspetti: ambientali, idrogeologici, l’impatto che può avere sull’area e la sicurezza. Noi ci aspettavamo che la situazione fosse così complessa: non è come costruire un solo palazzo, stiamo costruendo un ecosistema per la città di Roma che include uno stadio, un distretto per l’intrattenimento, un business park, infrastrutture pubbliche e trasporti. Cerchiamo di fare tutto in maniera rigorosa, con i migliori standard di sicurezza e nel completo rispetto dell’ambiente. Sapevamo questo sin dall’inizio e stiamo continuando a lavorare in questa direzione.

Che l’incontro sia stato costruttivo lo ha confermato lo stesso Marino al termine della riunione. Il prossimo step è atteso per il 15 giugno quando la Roma dovrà presentare il progetto definitivo, da quel momento in poi la strada dovrebbe essere in discesa:

Il Comune ha ricevuto informazioni e chiarimenti sullo stato del progetto definitivo relativo al nuovo stadio della Roma a Tor di Valle. Entro il 15 giugno la società presenterà l’intero progetto che comprenderà non solo il nuovo impianto sportivo ma anche le infrastrutture e gli altri edifici. L’incontro è stato molto positivo e proficuo. Aspettiamo naturalmente gli sviluppi di questo lavoro complesso e importante che deve concludersi nei tempi e nei modi concordati, nell’interesse della città.

I tifosi della Roma possono dimenticarsi per un po’ degli affanni sul campo, constatando che la società si muove tanto velocemente quanto efficacemente fuori dal rettangolo di gioco. La buona riuscita del progetto sarà qualcosa di assolutamente decisivo per il futuro dei giallorossi, ma in qualche modo anche del calcio italiano, passa infatti da progetti del genere anche la stessa rinascita del calcio italiano.

FBL-ITA-AS ROMA-STADIUM

Nuovo stadio della Roma, incontro in Campidoglio: inizio lavori a fine 2015 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 20:43 di martedì 24 marzo 2015.



No tags

Older posts >>

Theme Design by devolux.nh2.me