8 Log | 8LOG TUTTE LE NOTIZIE DELLA RETE

Nel terzo impegno del girone di Europa League il Torino affronta i finlandesi dell’Hjk Helsinki. Sulla carta è il confronto più semplice per i granata che in campionato hanno vinto l’ultima partita (giocata contro l’Udinese). Gli scandinavi, infatti, occupano l’ultimo posto nella classifica del Gruppo B con cinque gol subiti e nessuno segnato. La formazione di Giampiero Ventura nel torneo continentale è reduce dalla vittoria all’ultimo secondo contro il Copenaghen (rigore trasformato da Quagliarella) e dal pareggio esterno all’esordio, contro il Bruges, mentre i finlandesi hanno perso la prima partita 2-0 in casa del Copenaghen e 3-0 davanti al proprio pubblico, contro il Bruges.

Capitolo formazioni – Per Ventura il dubbio da sciogliere riguarda l’impiego di Martinez (favorito) o di Sanchez Mino dal primo minuto. Padelli in porta, difesa a 3 composta da Maksimovic, Glik e Gaston Silva. A centrocampo spazio a Vives, Benassi ed El Kaddouri, Darmian e Molinaro lungo le corsie esterne. In attacco via libera ad Amauri che agirà più avanzato rispetto a Martinez.

Per l’Helsinki formazione abbastanza coperto con Doblas in porta, Lampi, Baah, Heikkinen e Sorsa a formare la difesa a quattro. Sugli esterni Savage a destra e Perovuo a sinistra, Tainio, Vayrynen interni e Lod più avanzato a supporto dell’unica punta, l’ivoriano Bancè (ex Lokeren, Metalurh Donetsk e Magonza).

Torino-Hjk Helsinki | Probabili formazioni

TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Gaston Silva; Darmian, Benassi, Vives, El Kaddouri, Molinaro; Martinez, Amauri. In panchina: Gillet, Jansson, Moretti, Nocerino, Sanchez Mino, Quagliarella, Barreto. Allenatore: Ventura.

I convocati di Ventura
Portieri: Jean Francois Gillet, Daniele Padelli.
Difensori: Cesare Bovo, Matteo Darmian, Kamil Glik, Pontus Jansson, Nikola Maksimovic, Cristian Molinaro, Emiliano Moretti, Gaston Silva.
Centrocampisti: Marco Benassi, Omar El Kaddouri, Antonio Nocerino, Juan Sanchez Miño, Giuseppe Vives.
Attaccanti: Amauri, Vitor Barreto, Josef Martinez, Fabio Quagliarella.

HELSINKI (4-5-1): Doblas; Lampi, Baah, Heikkinen, Sorsa; Savage, Tainio, Vayrynen, Perovuo, Lod; Bance. In panchina: Eriksson, Heikkila, Moren, Annan, Alho, Bance’, Zeneli. Allenatore: Lehkosuo

I convocati di Lehkosuo
Portieri: Doblas, Eriksson
Difensori: Baah, Heikkilä, Heikkinen, Lampi, Moren, Sorsa
Centrocampisti: Väyrynen, Tainio, Annan, Perovuo, Lod
Attaccanti: Savage, Alho, Bancé, Zeneli, Kandji

ARBITRO: Klossner (Svizzera)

Torino-Hjk Helsinki | I precedenti

Il Torino ha vinto entrambe le precedenti partite contro una squadra finlandese senza subire gol: erano gli ottavi di finale di Coppa delle Coppe, nel lontano 1964, quando i granata di Gigi Meroni incontrarono l’Haka Valkeakowski. L’andata in Finlandia terminò 0-1 (marcatura di Albrigi), mentre nella gara di ritorno il Toro vinse 5-0 (Simoni, Hitchens, doppietta di Meroni e Puia). L’HJK ha perso nei quattro precedenti contro squadre italiane senza segnare neppure una rete. In 18 incontri nelle competizioni per club UEFA, solo in un’occasione una squadra finlandese ha battuto un’italiana. 15 i successi delle squadre italiane.

Torino-Hjk Helsinki | Dove vederla in tv e in streaming

La partita si potrà seguire in diretta tv in chiaro su Italia 1 e Italia 1 Hd, per gli abbonati su Premium Calcio e in live streaming per gli abbonati al pacchetto Premium su Premium Play.

Torino-Hjk Helsinki | Il meteo

Cielo sereno a Torino durante le ore della partita con temperatura che oscillerà intorno ai 13 °C.

torino-hjk helsinki

cl1415_torino-hjk

Torino-Hjk Helsinki | Diretta Europa League 2014/2015 | Formazioni, tv e streaming – Tempo reale ore 21.00 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 04:58 di giovedì 23 ottobre 2014.



No tags

La Juventus rimedia una preoccupante sconfitta in Grecia confermando le ataviche difficoltà nella Champions League. La Vecchi Signora non si trova a suo agio nella competizione europea più importante e a fine partita lo ammettono anche i calciatori, tra cui Tevez e Pogba. Servono un cambio di mentalità e più personalità, è il coro unanime dei bianconeri che ora si trovano a 3 punti in classifica insieme al Malmoe, ma staccata di tre lunghezze da Atletico Madrid e Olympiakos. Nelle prossime tre partite la formazione di Massimiliano Allegri si gioca tutto ed avrà dalla sua parte la possibilità di affrontare gli avversari due volte su tre davanti al proprio pubblico.

Al Georgios Karaiskákis del Pireo la Juventus ha trovato di fronte un muro e nonostante molti tentativi non è riuscita a raddrizzare l’incontro. Dopo un primo tempo scialbo i bianconeri si sono ravvivati nella ripresa e al termine del match il conteggio dei tiri totali era di 18 a 9 per la squadra di Torino. Alto anche il possesso palla dei bianconeri (60% contro il 40% dei greci), la Juve vince anche il confronto dei passaggi (490 contro 325). L’Olymmpiakos, ad ogni modo, ha ottenuto la prima vittoria casalinga contro i bianconeri nella storia dei precedenti: erano quattro e i padroni di casa non avevano mai vinto, il bilancio era di due pareggi (0-0, nella Coppa dei Campioni 1967/68; 1-1, nella Champions 1998/99) e due successi bianconeri (3-1, nella Coppa Uefa 1999/00; 2-1, nella Champions 2003/04).

Olympiacos – Juventus 1-0 | Foto

Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014

La delusione di Allegri a fine partita:

“Avevo immaginato un primo tempo diverso. Ci siamo mossi poco e abbiamo giocato male tecnicamente, concedendo tre-quattro ripartenze su palle perse da noi. Nella ripresa la squadra ha fatto un ottimo secondo tempo, abbiamo sbagliato molto in fase realizzativa e alla fine non siamo riuciti ad andare via con un risultato positivo. Sono molto amareggiato, dispiaciuto, potevamo fare meglio il primo tempo, ma per il passaggio del turno è ancora tutto aperto e ce la giocheremo nelle ultime tre partite che rimarranno secondo me con ottime possibilità di passare. Preoccupato dalla condizione di Pirlo? No, Andrea ha giocato poche partite quest’anno, e ha saltato per infortunio quaranta giorni di allenamento, ha bisogno di ritmo e partite. Credo che tornerà ad essere quello che è sempre stato. Morata? Stasera ha dimostrato grandi qualità facendo cose importanti, sia nel primo che nel secondo tempo”.

La soddisfazione di Michel, tecnico dell’Olympiakos:

“Sono molto felice per il risultato e il comportamento della mia squadra. Oggi abbiamo vinto dopo una buona gara di un’ora. Se sono rimasto deluso dalla Juve? Noi abbiamo giocato molto bene e stop. So che può essere difficile per chi segue la Juve non pensarla così. Quando una grande squadra perde si parla solo di questo e non di chi ha vinto. La chiave della vittoria? Abbiamo fatto tante belle cose, siamo stati preparati e quando giochiamo come collettivo vinciamo. Non è mai facile vincere con la Juve quindi ricorderò questa vittoria con grande soddisfazione”.

juve

Olympiakos-Juventus 1-0 | Telecronaca di Paolino, radiocronaca di Repice, interviste e statistiche – Video é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 03:18 di giovedì 23 ottobre 2014.



No tags

Inter-St. Etienne, 23 ottobre 2014 ore 21.05. Dopo due sconfitte e un pareggio in campionato, l’Inter di Walter Mazzarri cerca la terza vittoria consecutiva in Europa League. I nerazzurri, inseriti nel Girone F, hanno già battuto Qarabag e Dnipro, ma ora si trovano davanti il club più tosto del girone, anche se fin qui non ha conseguito che due pareggi a reti inviolate. L’Inter è sulla carta nettamente favorita, nonostante i francesi abbiano in rosa qualche individualità davvero interessante. Certo l’attenzione dovrà essere massima per evitare gli errori macroscopici visti nel recente passato anche contro avversari nettamente inferiori.

Alla vigilia della gara, nel corso della consueta conferenza stampa, il tecnico dell’Inter, Walter Mazzarri, ha dribblato le polemiche relative alle ultime parole di Massimo Moratti, dichiarando di essere concentrato sulla squadra e nell’immediato sul prossimo impegno di Europa League contro il Saint Etienne:

“La rispettiamo. E’ una squadra che sta facendo un ottimo campionato in Francia, che ormai è molto simile al campionato italiano. E’ una partita per noi stimolante – dice il tecnico toscano – , vogliamo continuare a fare quello dimostrato contro il Napoli dal punto di vista della prestazione”.

Quanto alla formazione, lo stesso Mazzarri ha ammesso che ci sarà rotazione (“non mi piace chiamarlo turnover”), anche se non si è sbilanciato sulla formazione che scenderà in campo alle 21:05. Molto probabile in difesa Andreolli al posto di Ranocchia, mentre a centrocampo ci sarà spazio per il francese M’Vila, fin qui utilizzato molto meno di quanto si immaginava in estate dopo il suo acquisto.

cl1415_inter-stetienne

Inter-St. Etienne | Diretta TV e streaming

La partita tra Inter e Saint Etienne sarà trasmessa in diretta TV da Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD 2. Il fischio d’inizio è previsto per le 21.05, ma il collegamento avverrà qualche minuto prima per formazioni ufficiali e approfondimenti tecnici. Al termine della gara, su Premium Calcio le consuete interviste post-partita. In streaming, la terza gara dell’Inter in Europa League, sarà visibile su computer, tablet e smartphone tramite il servizio Premium Play.

Inter-St. Etienne | Probabili formazioni

Inter (3-5-2): Handanovic; Andreolli, Vidic, Juan Jesus; Dodò, Kovacic, Hernanes, M’Vila, Mbaye; Icardi, Palacio.

St.Etienne (4-5-1): Ruffier; Baysse, Pogba, Bayal Sall, Brison; Cohade, Clement, Monnet-Paquet, Gradel, Corgnet; Van Wolfswinkel.

Inter-Saint Etienne | Diretta Europa League | Tv, streaming e formazioni | Tempo reale 21.05 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 02:32 di giovedì 23 ottobre 2014.



No tags

Il Real Madrid passeggia a Liverpool e balza al primo posto del Girone B, con sei punti di vantaggio sul terzetto formato proprio dai Reds, dal Basilea e dal sorprendente Ludogorets. Ad Anfield è andato in scena l’ennesimo noioso film noioso con protagonista Mario Balotelli. L’attaccante italiano si è fatto vedere in un paio di occasioni con un tiraccio senza pretese e un assist al centro dell’area prima di essere sostituito all’intervallo. Mentre scendeva le scale per andare negli spogliatoi dopo il 45′ ha scambiato la maglia con Pepe. Un gesto interpretato come scarso impegno da Rodgers e soprattutto dalla stampa inglese, furente perché la partita era già sul 3-0 per il Real Madrid: “Non doveva farlo, se vuoi scambiare la maglia lo devi fare a fine gara. La sua sostituzione comunque è stata esclusivamente tattica“, ha dichiarato il tecnico.

Liverpool-Real Madrid 0-3 | Foto

Liverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | FotoLiverpool-Real Madrid 0-3 | Foto

La partita – La prima vittoria madridista contro il Liverpool prende forma con un gol di Cristiano Ronaldo che sfrutta un assist di James Rodriguez e batte Skrtel. Alla mezz’ora arriva il secondo gol con Kroos che cede a Benzema, il francese scavalca Mignolet con un lob di testa sfruttando un’altra distrazione della difesa inglese. Al 41′ Benzema segna la sua doppietta personale, poco dopo i padroni di casa colpiscono un palo con Coutinho, ma è l’unico importante sussulto dei Reds.

Al posto di Balotelli entra Lallana, ma la sostanza no cambia. Il Liverpool prova almeno a segnare il gol della bandiera davanti ai propri tifosi, il Real concede qualcosa perché la tensione si allenta, ma Casillas e la difesa delle merengues riescono a neutralizzare tutte le azioni offensive dei padroni di casa.

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-REALMADRID

Liverpool-Real Madrid 0-3 | Highlights Champions League 2014/2015 – Video gol (doppietta Benzema, Cristiano Ronaldo) é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 02:11 di giovedì 23 ottobre 2014.



No tags

Non è l’allungo decisivo verso il primo posto, ma è sicuramente un avviso alle altre tre squadre del girone, Juventus compresa. L’Atletico Madrid strapazza gli svedesi del Malmoe e insieme all’Olympiakos vola a sei punti in classifica. I vice Campioni d’Europa ci mettono un tempo prima di prendere le misure al Malmoe e poi dilagano nella ripresa. Va a segno finalmente anche Alessio Cerci, al suo primo gol in Champions League con la maglia del club madrileno. Un gol poco ininfluente se non per la differenza reti (il quinto della partita), che però potrebbe dar fiducia all’ex attaccante del Torino.

Atletico Madrid-Malmoe 5-0 | Foto

Atletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | FotoAtletico Madrid-Malmoe 5-0 | Foto
La partita – Spagnoli con Mandzukic in avanti, supportato alle spalle da Arda Turan, Koke e Griezmann. Il tecnico norvegese Hareide schiera il Malmoe con Rosemberg e Kiese Thielin in attacco, Forsberg, Adu ed Eriksson a centrocampo. Al 5′ occasione per Halsti che di testa impegna Moya . Poco dopo gol annullato a Niguez per fuorigioco, al 24′ Eriksson si rende pericoloso ma il pallone esce a lato. Al 35′ Mandzukic trova la respinta di un difensore avversario sulla linea di porta, nel finale ci prova Arda Turan, ma il suo destro finisce a lato.

Nella ripresa l’Atletico mette la quinta. Al 48′ Koke porta in vantaggio gli spagnoli, pallone che termina all’angolino basso, sette minuti più tardi Olsen salva su Mario Suarez Olsen. Al 61′ Mandzukic fa 2-0 sfruttando un cross teso di Koke, poi il tris di Griezmann che trasforma in oro un’azione corale. Rosenberg chiede un rigore, ma viene ammonito per simulazione, poi al 78′ Mario Suarez sfiora il palo della porta avversaria. Il gol del centrocampista potrebbe arrivare poco dopo, ma Olsen salva tutto. Dal corner susseguente ci pensa Godin per il 4-0 e nei minuti di recupero arriva il sigillo di Cerci (subentrato a Mandzukic al 77′): l’ex torinista colpisce il palo con un tiro a giro, pallone che torna su suoi piedi e altro tiro, stavolta vincente.

FBL-EUR-C1-ATLETICO-MALMO

Atletico Madrid-Malmoe 5-0 | Highlights Champions League 2014/2015 – Video gol (a segno Cerci) é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 00:18 di giovedì 23 ottobre 2014.



No tags

Kasami gooool Olympiakos 1 – 0 Juventus 22.10.2014 di livegoals1

Seconda sconfitta consecutiva in Champions League per la Juventus, che non vince in trasferta nella più importante competizione europea da febbraio 2013. La squadra di Allegri soffre nel primo tempo l’Olympiacos soprattutto a metà campo. Pirlo gioca praticamente da fermo e sbaglia molto in fase di impostazione. Nasce proprio da un suo errore il gol del vantaggio di Kasami, dopo la bella ripartenza di Dominguez, tra i migliori in campo. Asamoah non spinge, Tevez non incide, l’unico a dare la sensazione di essere in palla tra i bianconeri è Morata, al debutto da titolare. Nella ripresa non cambia molto con l’ingresso in campo di Marchisio al posto di Pirlo. Kasami si divora il raddoppio, poi col passare dei minuti la Juve aumenta i ritmi e crea occasioni. Ma Roberto, il portiere dell’Olympiacos, si supera due volte su Morata e altrettante su Tevez, dando sicurezza alla sua squadra. Nel finale Allegri spedisce in campo Pereyra e Giovinco, ma il risultato non cambia. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma la Juve può e deve fare molto di più, anche perché i greci non sono affatto insuperabili.

Olympiacos – Juventus 1-0 | Tabellino

Olympiacos (4-4-2): Roberto; Elaboellaoui, Abidal, Botia, Masuaku; Maniatis, N’Dinga, Milivojevic, Kasami (46′ st Giannoulis); Dominguez (39′ st David Fuster), Mitroglou (24′ st Afellay). A disp.: Megyeri, Avlonitis, Durmaz, Diamantakos. All.: Míchel

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna (32′ st Pereyra), Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo (12′ st Marchisio), Pogba (43′ st Giovinco), Asamoah; Morata, Tevez. A disp.: Storari, Evra, Llorente, Coman. All.: Allegri

Arbitro: Mazic (Ser)

Marcatori: 35′ Kasami

Ammoniti: Botia, Masuaku (O), Lichtsteiner, Pogba, Marchisio (J)

Olympiacos – Juventus 1-0 | Foto

Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014

Olympiacos – Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014

Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014Olympiacos - Juventus | Champions League | Foto | 22 ottobre 2014

Olympiacos – Juventus 1-0 | Video gol | Champions League | 22 ottobre 2014 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:08 di mercoledì 22 ottobre 2014.



No tags

Juventus battuta 1-0 ad Atene dall’Olympiacos in Champions League. Malissimo Pirlo, bianconeri in grado di fare paura solo negli ultimi 20′.

La Juventus esce sconfitta per la seconda volta consecutiva nel girone di Champions League e la qualificazione si complica maledettamente. Brutta, a tratti inguardabile per almeno 70′, contro l’Olympiacos la squadra bianconera deve mangiarsi le mani per le tante occasioni avute in quei 20′ finali, contro un Roberto assoluto protagonista. Male, molto male Andrea Pirlo, sfortunata invece Alvaro Morata che colpisce anche una traversa. Vediamo le pagelle:

BUFFON 6: Prende gol senza grosse responsabilità, sbagli anche lui nel primo tempo un paio di rilanci. Ma il ko greco non è colpa sua.

LICHTSTEINER 6: Male nel primo tempo, quando non riesce a contenere Dominguez e i suoi fratelli. Meglio nella ripresa, ma non basta.

OGBONNA 6: Come lo svizzero, dalle sue parti si balla parecchio nei primi 45′. Angelo, però, non perde la calma.

BONUCCI 5.5: Non riesce praticamente mai a impostare l’azione, ben controllato da Michel.

CHIELLINI 6: Costretto lui a fare da regista nel primo tempo. Apprezzabile l’impegno, meno la realizzazione.

ASAMOAH 5: Non ci siamo. Il turnover non gli fa bene. E’ fuori dalla partita, non sale mai. Sbaglia tanto.

POGBA 7: Spostato a sinistra, in quei 20′ finali di forcing, sfiora il gol e fa vedere come si fanno i cross a diversi compagni di squadra.

PIRLO 4: Impresentabile. Non indovina un passaggio. Dai suoi piedi parte l’azione del gol Olympiacos.

VIDAL 5: Il guerriero inizia bene, con le famose incursioni da attaccante aggiunto. Ma si asciuga presto, spegnendosi definitivamente nell’assalto finale.

MARCHISIO 5.5: Un po’ meglio di Pirlo, da un suo cross nasce una delle tante occasioni bianconere.

PEREYRA S.V.: Dovrebbe dare il cambio di passo, tocca sì e no un pallone.

TEVEZ 5.5: L’Apache on c’è. E spiace dirlo perché comunque l’impegno lo mette. Come di nuovo abbagliato dal tabù Champions.

MORATA 7.5: Il migliore, di sicuro. Persino nel primo tempo di grigiore assoluto. Tanta, tanta sfortuna nella ripresa. Merita la conferma in campionato.

GIOVINCO S.V.: L’uomo dei 5′, una delle stranezze di Allegri. Che può fare Seba in così poco tempo? Battere male una punizione e un angolo.

ALL ALLEGRI 5.5: Non ci siamo, Max. La Juve d’Europa rischia l’eliminazione. Primo tempo regalato agli avversari, tardiva la reazione. E poi i cambi misteriosi. Bene l’idea di puntare su Morata.

OLYMPIACOS: Roberto 8, Elabdellaoui 6.5, Botía 6, Abidal 6, Masuaku 7; Maniatis 5.5, Milivojević 6, Kasami 7; Domínguez7.5, Mitroglou 5.5, N’Dinga 6, Giannoulis s.v., Afellay s.v., Fuster s.v. All.: Michel 6.5.

Morata

Olympiacos-Juventus le pagelle: Pirlo impresentabile, Morata sfortunato é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:52 di mercoledì 22 ottobre 2014.



No tags

Ecco tutti i risultati finali della terza giornata dei gironi della Champions League 2014/2015, disputata il 21 e 22 ottobre

    Le partite di mercoledì 22 Ottobre:

    Girone A

    Atletico Madrid – Malmö 5-0 Risultato Finale
    [48′ Koke (A); 61′ Mandzukic (A); 63′ Griezmann (A); 88′ Godin (A); 90+2 Cerci (A)]

    Olympiakos – JUVENTUS 1-0 Risultato Finale
    [35′ Kasami (O)]

    Girone B

    Ludogorets – Basilea 1-0 Risultato Finale
    [90+1 Minev (L)]

    Liverpool – Real Madrid 0-3 Risultato Finale
    [23′ Ronaldo (R); 31′; 41′ Benzema (R)]

    Girone C

    Bayer Leverkusen – Zenit San Pitroburgo 2-0 Risultato Finale
    [58′ Donati (B); 62′ Papadopoulos (B) ]

    Monaco – Benfica 0-0 Risultato Finale

    Girone D

    Anderlecht – Arsenal 0-1 Risultato Finale
    [71′ Najar (AN); 90′ Gibbs (AR); 90+1 Podolski (AR)]

    Galatasaray – Borussia Dortmund 0-4 Risultato Finale
    [6′; 19′ Aubameyang (B); 41′ Reus (B); 83′ Ramos (B)]

    Le partite di martedì 21 Ottobre:

    Girone E

    CSKA Mosca – Manchester City 2-2 Risultato Finale
    [28′ Aguero (M), 38′ Milner (M), 65′ Doumbia (C), 86′ rig. Natcho (C)]
    ROMA – Bayern Monaco 1-7 Risultato Finale
    [9′ e 31′ Robben (B), 24′ Gotze (B), 25′ Lewandowski (B), 35′ rig. Muller (B), 66′ Gervinho (R), 78′ Ribery (B), 80′ Shaqiri (B)]

    Girone F

    APOEL Nicosia – Paris Saint-Germain 0-1 Risultato Finale
    [87′ Cavani (P)]
    Barcellona – Ajax 3-1 Risultato Finale
    [7′ Neymar (B), 24′ Messi (B), 89′ El-Ghazi (A), 90+4′ S. Ramirez (B)]

    Girone G

    Schalke 04 – Sporting Lisbona 4-3 Risultato Finale
    [16′ Nani (SP), 33′ Espulso Mauricio (SP), 34′ Obasi (SC), 51′ Huntelaar (SC), 60′ Howedes (SC), 63′ rig. e 78′ Silva (SP), 90+3′ rig. Choupo-Moting (SC)]
    Chelsea – Maribor 6-0 Risultato Finale
    [13′ Remy (C), 23′ rig. Drogba (C), 31′ Terry (C), 54′ aut. Viler (C), 77′ rig.e 90′ Hazard (C)]

    Girone H

    BATE Borisov – Shakhtar Donetsk 0-7 Risultato Finale
    [11′ Alex Teixeira (S), 27′ rig., 36′, 40′, 44′ e 80′ rig. Luiz Adriano (S), 35′ Douglas Costa (S)]
    Porto – Athletic Bilbao 2-1 Risultato Finale
    [45′ H.Herrera (P), 58′ G.Fernandez (A), 75′ Quaresma (P)]

Champions League: le partite di mercoledì 22 Ottobre

22.37: Anche Cerci partecipa alla goleada dell’Atletico
22.35: A tempo scaduto, il Ludogorets segna con Minev e ottiene il primo successo in Champions
22.33: Poker Atletico con Godin
22.32: Incredibile a Bruxelles. L’Arsenal ribalta il punteggio. Gol del vantaggio di Podolski.
22.31: Gibbs regala il pareggio in extremis all’Arsenal
22.26: Ramos affossa Prandelli e il Galatasaray. 0-4 Dortmund
22.14: Gol di Najar e l’Anderlecht, a sorpresa, si porta in vantaggio con l’Arsenal
22.09: Immediato arriva il 3-0 dell’Atletico. In rete Griezmann
22.07: Mandzukic porta a 2 le reti dell’Atletico che ipoteca il successo con il Malmoe
22.05: Appena entrato Papadoupolous raddoppia per il Bayer Leverkusen. Zenit sotto 2-0
22.01: Giulio Donati segna per il Bayer Leverkusen
21.53: Gol di Koke. L’Atletico sblocca la partita con il Malmoe
21.50: Iniziano i secondi tempi
21.35: Si sono conclusi tutti i primi tempi.
21.30: Ancora Benzema. Notte fonda per il Liverpool. Il Real la chiude nei primi 45′, 3-0
21.28: Gol di Reus e il Borussia dilaga con il Galatasaray, 3-0. Splendida la conclusione dalla distanza dell’attaccante giallonero che beffa Muslera.
21.21: L’Olympiakos passa in vantaggio con la Juve. Segna Kasami che finalizza un contropiede avviato su un errore di Pirlo
21.16: Benzema di testa e il Real Madrid raddoppia, 2-0
21.09: Splendido gol di Cristiano Ronaldo. Real in vantaggio a Anfield contro il Liverpool.
21.05: Ancora Aubameyang. Il Borussia domina con il Galatasaray, 2-0.
20.53: Il primo gol della serata arriva da Istanbul. Lo segna il Borussia Dortmund con Aubameyang.
20.35: Ci siamo tra 10 minuti, il via alle partite del mercoledì

Champions League: le partite di martedì 21 Ottobre

22:42 – Terminate tutte le partite. Roma umiliata con un 7-1 tra le mura amiche dal Bayern Monaco. Goleade anche per Chelsea e Shakhtar rispettivamente contro Maribor e BATE Borisov. Questi i risultati di martedì 21 Ottobre in Champions League:
22:35 – Gol di Choupo-Moting su rigore. Schalke-Sporing 4-3.
22:35 – Gol di Sandro Ramirez. Barcellona-Ajax 3-1.
22:34 – Gol di Cavani all’87esimo. APOEL-PSG 0-1.
22:32 – Gol di Hazard. Chelsea-Maribor 6-0.
22:30 – Gol di El-Ghazi. L’Ajax accorcia le distanze contro il Barcellona.
22:24Gol di Shaqiri. Roma-Bayern 1-7.
22:23 – 7-0 dello Shakhtar sul BATE. Cinquina Luiz Adriano.
22:22 – Gol di Adrien Silva. Schalke-Sporing 3-3.
22:20Gol di Ribery. Roma-Bayern 1-6.
22:19 – Gol di Hazard su rigore. Chelsea-Maribor 5-0.
22:18 – Gol di Quaresma. Porto-Athletic 2-1.
22:08Gol di Gervinho. Roma-Bayern 1-5.
22:06 – Lo Sporting accorcia le distanze sullo Schalke. Gol di Adrien Silva su rigore.
22:03 – Gol di Howedes. Schalke-Sporing 3-1.
22:02 – Gol di Guillermo Fernandez. Porto-Athletic 1-1.
21:56 – 4-0 del Chelsea sul Maribor. Autogol di Viler.
21:54 – Gol di Huntelaar. Schalke-Sporing 2-1.
21:48 – Stanno iniziando i secondi tempi.
21:36 – Terminati tutti i primi tempi.
21:32 – Gol di Hector Herrera. Porto-Athletic 1-0.
21:29 – 6-0 dello Shakhtar sul BATE. Poker Luiz Adriano.
21:23 – 5-0 dello Shakhtar sul BATE. Tripletta Luiz Adriano.
21:23 – 4-0 dello Shakhtar sul BATE. Ancora Luiz Adriano.
21:22Roma-Bayern 0-5. Gol di Muller su rigore.
21:21 – 3-0 dello Shakhtar a Borisov. Gol di Douglas Costa.
21:20 – 1-1 a Gelsenkirchen tra Schalke e Sporting. Rete di Obasi.
21:17 – 3-0 del Chelsea sul Maribor. In gol John Terry.
21:16Roma-Bayern 0-4. Ancora in gol Robben.
21:14 – Raddoppio dello Shakhtar sul Bate. In gol ancora Luiz Adriano su rigore.
21:12Gol di Lewandowski al 25esimo. Roma-Bayern 0-3.
21:11 – Gol di Messi. Barcellona-Ajax 2-0.
21:10Gol di Gotze al 24esimo. Roma-Bayern 0-2.
21:08 – Gol di Drogba su rigore. Chelsea-Maribor 2-0.
21:02 – Gol di Nani. Schalke-Sporting 0-1.
20:59 – Gol di Remy. Chelsea-Maribor 1-0.
20:57 – Gol di Alex Teixeira. Shakhtar in vantaggio sul BATE.
20:55Gol di Robben. Bayern in vantaggio a Roma.
20:53 – Barcellona in vantaggio sull’Ajax. Gol di Neymar al settimo minuti.
20:48 – Iniziate tutte le partite.
20:43 – Due minuti all’inizio dei match di questa sera.
19:52 – Fischio Finale: CSKA-City 2-2.
19:45 – Gol di Natcho all’86esimo minuto su rigore! CSKA-City 2-2! Questa è un’ottima notizia per la Roma.
19:22 – Il CSKA ha accorciato le distanze con Doumbia.
18:40 – Raddoppio del City al 38esimo. Gol di Milner.
18:30 – Gol di Aguero al 28esimo del primo tempo. City in vantaggio a Mosca.
17:59 – Sta per iniziare CSKA Mosca-Manchester City, prima partita della terza giornata di Champions League.

Champions League | Le partite della terza giornata

Risultati Champions League

Siamo arrivati alla terza giornata dei gironi di Champions League. Questa sera alle 20:45 la Roma di Garcia ospiterà il Bayern Monaco all’Olimpico. I tedeschi sono i leader del Girone E avendo battuto Manchester City e CSKA Mosca nelle prime due partite, entrambe con il punteggio finale di 1-0. La Roma, invece, occupa il secondo posto con 4 punti e spera oggi di vincere per sorpassare i bavaresi in testa alla classifica. Ad inaugurare il programma odierno sarà però il match tra CSKA e City, in calendario alle ore 18.

I russi non fanno paura in chiave ottavi, ma potrebbero rendersi molto utili qualora dovessero riuscire a fermare la squadra di Pellegrini. L’occasione giusta è proprio quella di oggi, perché è tra le mura amiche che il CSKA riesce a dare il meglio. Anche il Bayern Monaco ha faticato moltissimo a sbancare l’Arena Chimki, salvato dalla fortuna quando Roman Eremenko ha colpito in due occasioni la traversa e da Neuer in almeno un altro paio di circostanze.

Domani, mercoledì 22 Ottobre, sarà invece il turno della Juventus di Allegri impegnata nell’incandescente catino dello Stadio Karaiskákis. I greci dell’Olympiakos sembravano destinati all’eliminazione quando sono stati sorteggiati i gironi, ma la sorprendente vittoria all’esordio contro l’Atletico Madrid ha rimesso tutto in discussione. Se non fosse stato per l’inaspettato scivolone in trasferta contro gli svedesi del Malmo, adesso sarebbero proprio i greci i favoriti principali per il passaggio del turno.

La Juventus non può più permettersi di uscire di scena nella fase a gironi di Champions. Ci sono troppi soldi in ballo, così come anche una grossa fetta di credibilità in campo internazionale. Le condizioni della squadra non sono ottimali, con tanti dubbi di formazione. Le uniche vere certezze riguardano Vidal e Asamoah, entrambi fuori a Reggio Emilia ed entrambi certamente titolari al Pireo. Molto probabile l’esordio dal primo minuto per Morata al posto del connazionale Llorente, non al meglio a causa di un fastidioso mal di schiena.

Risultati Champions League | Juve ko con l'Olympiakos, vittorie per Real e Atletico Madrid é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:44 di mercoledì 22 ottobre 2014.



No tags

Olympiacos – Juventus – 19.45 Tutto confermato per quanto riguarda la Juve. Ecco la formazione ufficiale, appena comunicata. Nei greci, a sorpresa, fuori Afellay.

Olympiacos – Juventus | Formazioni ufficiali

Olympiacos (4-4-2): Roberto; Elaboellaoui, Abidal, Botia, Masuaku; Milivojevic, Kasami, Maniatis, N’Dinga; Dominguez, Mitroglou.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Morata, Tevez.

Olympiacos – Juventus – 19.22 La Juventus in questo momento è sul terreno di gioco. Tra poco tornerà negli spogliatoi per poi rientrare in campo per il riscaldamento. Praticamente certi gli impieghi di Pirlo e Morata dal primo minuto.

Olympiacos – Juventus – 18.45 Tra due ore il calcio di inizio di Olympiacos – Juventus. I bianconeri paradossalmente sono chiamati a riscattare la clamorosa sconfitta rimediata ieri sera dalla rivale Roma in casa contro il Bayern, per ridare lustro alla bandiera italiana in Europa. Non appena saranno rese note vi comunicheremo le formazioni ufficiali. Intanto, rispetto alle indiscrezioni della vigilia, pare che Allegri non si priverà di Pirlo a centrocampo, mentre in avanti Morata potrebbe spuntarla su Llorente, giocando per la prima volta da titolare con la maglia bianconera. Circa 1200 i tifosi juventini giunti ad Atene e pronti a sostenere la squadra stasera.

Olympiacos – Juventus | Probabili formazioni

OLYMPIACOS (4-3-3): Roberto; Elabdelaoui, Botia, Abidal, Mazuaku; Milivojevic, Kasami, Maniatis; Mitroglou, Dominguez, Afellay. A disp.: Megyeri, N’Dinga, Giannoulis, Durmaz, Fuster, Benitez, Diamantakos. All. Michel.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Morata, Tevez. A disp. : Storari, Evra, Marchisio, Pereyra, Coman, Llorente, Giovinco. All. Allegri.

Stasera alle ore 20.45 allo stadio Karaiskakis di Atene va in scena Olympiacos – Juventus, terzo turno del girone A di Champions League. Blogo seguirà la partita in liveblogging fornendo cronaca e immagini in tempo reale.

Si tratta di un match delicato vista la classifica super equilibrata del gruppo (tutte le squadre hanno tre punti). La squadra di Allegri punta alla vittoria, che in trasferta in Champions manca dal match contro il Celtic risalente addirittura a febbraio 2013. Non sarà assolutamente semplice. Si giocherà infatti in un’atmosfera caldissima. Senza dimenticare il valore tecnico dei greci, che nella prima giornata hanno battuto a sorpresa i vice campione d’Europa dell’Atletico Madrid.

L’Olympiacos è terzo in classifica nel campionato greco, preceduto da Paok e Veria, ed è reduce dalla vittoria ottenuta in extremis in trasferta per 3-2 contro Ergotelis.

Per quanto riguarda le formazioni, la Juve ritrova Vidal, in campo dal primo minuto, ma probabilmente rinuncia a Pirlo. Probabile, infatti, che Marchisio giochi da titolare al suo posto.
Sono rimasti a Torino Romulo, Marrone (dovrebbero rientrare per la gara di Palermo) Caceres e Barzagli. Quindi difesa praticamente fatta (Barzagli, Chiellini e Ogbonna), mentre il dubbio principale è sul partner di attacco di Tevez. Il posto se lo giocano Llorente e Morata, con il primo favorito. In conferenza stampa, non a caso, Allegri ha ammesso che 7 giocatori (c’è anche Lichtsteiner, oltre che Buffon) su 11 sono già certi del loro posto. Asamoah dovrebbe essere preferito a Evra.

Lo spagnolo Michel ha praticamente tutta la rosa a disposizione e in avanti dovrebbe affidarsi al tridente formato da Fuster, Mitroglou e Afellay. In difesa spicca il 35enne Abidal. Tra i giocatori in dubbio c’è Dominguez, che dovrebbe partire dalla panchina, a meno che l’Olympiacos non giochi con due punte; in questo caso Dominguez agirebbe alle spalle dell’ex Barça Afellay ed del bomber Mitroglou.

Ad arbitrare la gara sarà Milorad Mazic, serbo di 41 anni. I suoi assistenti saranno Milovani Ristic e Dalibor Djurdjevic. Quarto uomo Dejan Petrovic, arbitri d’area Danilo Grujic e Dejan Filipovic.

Da segnalare che Mazic ha arbitrato l’Italia contro la Norvegia nel recente match di qualificazione a Euro 2016 e che invece non ha mai diretto una partita della Juve.

Olympiacos – Juventus sarà trasmessa in diretta tv da Canale 5 e Canale 5 HD in chiaro. Telecronaca affidata al duo Sandro Piccinini – Aldo Serena, a bordocampo Alessio Conti e Gianni Balzarini.

Olympiacos – Juventus | Convocati

JUVENTUS: Buffon, Storari, Rubinho, Chiellini, Ogbonna, Bonucci, Lichtsteiner, Evra, Pogba, Marchisio, Padoin, Pirlo, Asamoah, Vidal, Pereyra, Mattiello, Morata, Tevez, Coman, Giovinco, Llorente.

Olympiacos – Juventus | Precedenti

8 i confronti ufficiali tra le due squadre, di cui 6 in Champions League. I greci hanno vinto in una sola occasione, mentre i bianconeri hanno conquistato i tre punti ben 5 volte. 2 i pareggi. Ad Atene sono tre i precedenti: un successo italiano e due pareggi. L’ultima vittoria della Juve risale al settembre 2003, quando una doppietta di Nedved ribaltò l’iniziale vantaggio greco. Il precedente più recente è datato dicembre 2003 e corrisponde al sontuoso 7-0 firmato dalla squadra allora allenata da Marcello Lippi.

OLYMPIACOS JUVENTUS diretta

Olympiacos – Juventus 1-0 | Champions League | Risultato finale: gol di Kasami é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:35 di mercoledì 22 ottobre 2014.



No tags

Durante la prima settimana di dicembre si disputerà il quarto turno di Coppa Italia, competizione arrivata all’edizione numero 68 che nelle partite fin qui disputate ha già regalato qualche sorpresa; 78 le squadre partecipanti, ne sono rimaste in 24 di cui 18 di massima serie (già eliminate il Palermo e il Chievo), di queste otto entreranno solo dagli ottavi di finale in poi come consuetudine, con le partite in cui saranno impegnate le big del nostro calcio fissate verosimilmente per gennaio (occhio però, perché l’anno passato la Juve giocò già a dicembre).

Sei le compagini di Serie B ancora presenti nel tabellone, tra queste il Varese, il Pescara e il Perugia che scenderanno in campo per prime martedì 2 dicembre: i lombardi impegnati alle 4 del pomeriggio all’Olimpico di Roma contro la Lazio, gli adriatici sul campo del Sassuolo alle 18, in serata impegno del Grifone umbro al Bentegodi di Verona contro l’Hellas. Altre tre partite il mercoledì: si comincia alle 15 con Atalanta-Avellino, alle 18 il Genoa giocherà in trasferta a Empoli (in virtù della peggior posizione di classifica nei confronti della Sampdoria), infine scontro bianconero tra Udinese e Cesena la sera.

Infine le ultime due sfide in programma il 4 dicembre, col Cagliari che ospiterà il Modena alle 18 e la Sampdoria che sotto i riflettori del Ferraris attenderà il Brescia. Tutte le partite saranno trasmesse in diretta da Rai Sport 1, eccetto quella della Lazio che invece andrà in onda su Rai Tre. Di seguito il programma completo del quarto turno di Coppa Italia 2014/2015 con date, orari e copertura televisiva; sono altresì indicate le sfidanti di chi passerà il turno:

LAZIO-VARESE
MARTEDÌ 2 DICEMBRE 2014 ore 16.00 (RAITRE)
Vincente affronta: TORINO

SASSUOLO-PESCARA
MARTEDÌ 2 DICEMBRE 2014 ore 18.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: MILAN

HELLAS VERONA-PERUGIA
MARTEDÌ 2 DICEMBRE 2014 ore 21.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: JUVE

ATALANTA-AVELLINO
MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2014 ore 15.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: FIORENTINA

EMPOLI-GENOA
MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2014 ore 18.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: ROMA

UDINESE-CESENA
MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2014 ore 21.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: NAPOLI

CAGLIARI-MODENA
GIOVEDÌ 4 DICEMBRE 2014 ore 18.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: PARMA

SAMPDORIA-BRESCIA
GIOVEDÌ 4 DICEMBRE 2014 ore 21.00 (RAISPORT1)
Vincente affronta: INTER

SS Lazio v Bassano - TIM Cup

Coppa Italia, ufficiali le date del 4° turno: la Lazio il 2 dicembre su Rai Tre é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 19:26 di mercoledì 22 ottobre 2014.



No tags

Older posts >>

Theme Design by devolux.nh2.me